Home

Lascia un commento

Billboard ha rilasciato la classifica dei 20 momenti più importanti del 2009 in campo musicale.
Al vertice della classifica quest’anno troviamo la morte di Michael Jackson che ha sconvolto il mondo della musica, proprio ad un passo dal grande ritorno.
Ecco il comunicato:
"Michael Jackson’s sudden and unexpected death on June 25, on the eve of his much-heralded return to the concert stage for a sold-out run of 50 London concerts, put the King of Pop firmly back on his throne. In the weeks and months following his death — which the L.A. police ruled a homicide — Jackson’s memorial service, unprecedented record sales, his will, the battle over his estate, his massive debts and the posthumous concert film of the ill-fated tour rehearsals made Jackson more present than he’d been in years."
Trad:
"L’improvvisa ed inaspettata morte di Michael Jackson il 25 giugno, alla vigilia del suo tanto-annunciato ritorno sul palco per i 50 concerti di Londra che avevano registrato il "tutto esaurito", riporta il Re del Pop saldamente sul suo trono. Nelle settimane e mesi successivi alla sua morte – che la polizia di Los Angeles ha stabilito trattarsi di omicidio – il memorial di Jackson, record di vendite senza precedenti, il suo testamento, la battaglia per la sua eredità, i suoi debiti e il postumo film-concerto delle prove dello sfortunato tour hanno reso Jackson più presente di quanto sia stato per anni."

Lascia un commento

Il 14 dicembre l’African-American Film Critics Association ha assegnato un Premio Speciale a Michael Jackson per il film "This Is It".
L’associazione ha anche inserito il documentario sulle prove di Michael Jackson per i concerti del ritorno nella lista dei migliori 10 film del 2009.
Ecco la lista completa riportata da examiner.com:
– “Precious”;
– “The Princess and the Frog”;
– “Up in the Air”;
– “The Hurt Locker”;
– “This Is It";
– “American Violet”;
– “Goodbye Solo”;
– “Medicine for Melancholy”;
– “Good Hair”;
– “Up”.

Sembra, tra l’altro, che "This Is It" potrà essere inserito nelle nomination per i Grammy 2011.

Lascia un commento

Il doppio cd "This is it" ha raggiunto direttamente il vertice della classifica degli album più venduti in Italia.
Secondo i dati, ha superato "Elettra" di Carmen Consoli (2^), "Senza Nuvole" di Alesandra Amoroso (3^), "Crazy Love" Michael Bublé (4°), "Facile" di Mina (5^), "If on a winter’s night" di Sting (6°), "Celebration" di Madonna (7^), "Gattini" di Elio e le storie tese (8°), "Presente" di Renato Zero (9°) e "Sulla mia pelle" di Noemi (10^). (Adnkronos)

Anche negli Stati Uniti, già con la settimana del debutto, "This is it" ha raggiunto il primo posto in classifica degli album con 373’100 copie vendute. Diventa, così, "il quinto più smerciato, durante la prima settimana nelle rivendite, dell’intero 2009". (rockol)

Oltre ad Italia e Stati Uniti, "This is it" ha debuttato al #1 anche in altri 15 Paesi: Canada, Giappone, Francia, Olanda, Belgio, Turchia, Nuova Zelanda, Hong Kong, Korea, Philippine, Singapore, Taiwan, Tailandia, Medio Oriente, Colombia.
E’, poi, nella top 3 in UK, Australia, Argentina, Austria, Danimarca, Norvegia, Portogallo, Svizzera, Spagna. (michaeljackson.com)

In Italia, MJ è anche al vertice della classifica Fimi per i DVD Musicali più venduti, con "Live in Bucharest".
Mentre, negli STati Uniti, "Number Ones" è l’album/raccolta più venduto dell’anno.

Lascia un commento

MJ continua a stabilire primati.
Appena 5 giorni sono bastati a "This is it" per far registrare il più alto incasso di sempre nel mondo per un film-concerto: oltre 100 milioni di dollari!

Ecco i dati solo per il week-end: in Italia € 1.464.588; negli Stati Uniti $ 21.300.000. (mymovies.it)
Dopo una settimana, invece, ecco alcuni dei paesi in cui ci sono stati i maggiori incassi: Giappone 10.4 milioni di dollari; U.K. 7.6 milioni di dollari; Germania 6.3 milioni di dollari; Francia 5.8 milioni di dollari; Australia 3.6 milioni di dollari; Cina 3.2 milioni di dollari; Italia 3.5 milioni di dollari; Spagna 2.6 milioni di dollari. (IGN)

Visto l’enorme successo del film, sia da parte del pubblico che della critica, la Sony ha deciso di prolungare di altre due settimane il periodo di programmazione nei cinema. Quindi, continuerà ad essere proiettato fino alla fine del mese.

Per quanto riguarda la vendita del film in DVD, si è ipotizzato addirittura che un cofanetto potesse essere messo in commercio già per Natale 2009, ma è probabile che ci vogliano alcune settimane in più. Sembra, infatti, che il cofanetto, con il film e con parecchie altre scene delle prove nei contenuti extra, dovrebbe uscire probabilmente a gennaio 2010.

1 commento

E’ passato più di un mese dalla morte di MJ, e le classifiche musicali continuano ad essere dominate dai suoi album.
Doveva morire perché diventassero tutti fans? :/
Ad ogni modo, può anche essere considerata una piccola mezza soddisfazione.
La classifica italiana di questa settimana vede questi posizionamenti:

– Thriller (1982)
– King Of Pop (2008)
– The Essential (2005)
– Bad (1987)
– Dangerous (1991)
20°– Off The Wall (1979)

Lascia un commento

Ebbene, si è tenuta ieri la cerimonia per l’assegnazione dei World Music Awards 2008, che vedeva tra le nomination per il Miglior Artista Pop Maschile anche Michael Jackson grazie agli incredibili risultati ottenuti con l’album celebrativo "Thriller 25".
Alla fine, il premio è stato assegnato a Kid Rock. Risultato che in molti avevano pronosticato.
Resta comunque il fatto che Michael Jackson sia riuscito ad ottenere una nomination per una riedizione di un album di 26 anni fa. Nomination ottenuta grazie alle enormi vendite di un album che non aveva visto neanche una grande promozione: video solitamente assenti dalle tv musicali, assenza di annunci e articoli prima dell’effettiva uscita dell’album nei negozi, non ci sono stati neanche eventuali spettacoli di Michael Jackson per favorire la promozione.
Nonostante tutto, l’album è stato per settimane ai vertici delle classifiche di tutto il mondo, e l’aver ottenuto anche la nomination è la dimostrazione che si tratta comunque di un album attuale che può competere con quelli degli artisti moderni.

Va bene, il premio non è arrivato. Sarà per un’altra volta…

Lascia un commento

Tra esattamente 19 ore e mezza, e cioè alle 21:30 (fuso italiano) del 9 novembre 2008, inizierà la cerimonia per assegnare i World Music Awards 2008.
La premiazione, supportata dalla IFPI, organizzazione che rappresenta l’industria musicale mondiale, si svolgerà quest’anno a Monaco.
Questa sarà la 20^ edizione dei World Music Awards. Da ricordare l’impegno sociale di questa organizzazione che lavora da anni con fondazioni benefiche per costruire scuole, ospedali e orfanotrofi in tutto il mondo. Il 20° progetto che verrà presentato stasera, sarà una clinica per la prevenzione dell’AIDS che verrà inaugurato a breve in Rwanda.

Per le premiazioni, sembra che le nomination vengano fatte in base alle vendite.
Ad ogni modo, tra i nominati per la categoria di "Miglior Artista Pop Maschile" c’è Michael Jackson grazie agli ottimi risultati ottenuti con l’album celebrativo "Thriller 25", pubblicato ad inizio 2008 ed entrato nelle classifiche dei maggiori paesi di tutto il mondo.

Il sito della premiazione è http://www.worldmusicawards.com

3 commenti

In un articolo della rivista "Bravo", disponibile dal 15 settembre in Germania, Akon rivela che il singolo di "Hold my hand" sarà pubblicato per la fine di settembre.
Nel video del duetto tra Akon e Michael Jackson dovrebbe essere presente anche il Re del Pop, stando a precedenti dichiarazioni a riguardo.

Sul conto di MJ, si dice che finalmente il suo ritorno sia stato pianificato per il 2009, quindi ad una certa distanza dall’uscita del singolo di Akon e del cofanetto "King of Pop" realizzato per i 50 anni dell’artista e che ad ottobre uscirà in Italia.
Pare, inoltre, che MJ non abbia intenzione di fare il tour annunciato da tempo, ma non gli dispiacerebbe fare qualche show. Questa notizia, però, sarebbe in contraddizione con quanto affermato fin ora, quindi lascia qualche dubbio… E anche quello affermato precedentemente è abbastanza vago…
L’articolo, poi, dice che MJ si incontrerà presto col produttore Timbaland a Philadelphia.

Nell’attesa di novità concrete e sicure, Michael Jackson sta nuovamente scalando le classifiche mondiali con il cofanetto "KOP" ("King of Pop").
Mentre in Italia deve ancora essere pubblicato, all’estero sono già un paio di settimane che si sta diffondendo ottenendo ottimi risultati. A partire dal debutto al 5° posto nel Regno Unito, dove è poi salito al posto, ma ci sono anche altri risultati entusiasmanti come il 4° posto in Olanda, 4° posto in Australia e soprattutto il 1° posto in Austria!
Proseguendo poi con l’11° posto in Belgio, il 13° posto in Nuova Zelanda, il 19° posto in Germania o anche il 29° posto in Svizzera.

1 commento

Come era prevedibile, la storia sulla possibile messa all’asta di Neverland era solo un falso scoop dei media per distogliere l’attenzione dallo strepitoso successo di "Thriller 25" (il cofanetto celebrativo dei 25 anni dalla pubblicazione dell’album più venduto della storia) che stava entrando nelle prime posizioni di tutte le classifiche mondiali.
In realtà il prestito di 25 milioni era stato preso nel 2006 per acquistare il 5% del catalogo Sony/ATP dall’avvocato Branca, e tale prestito veniva da tempo rifinanziato. Ora MJ ha pagato un’altra cifra, 13 mila dollari, e l’asta che era stata programmata per maggio (se MJ non avesse pagato) è stata tranquillamente cancellata. Sembra che è una prassi che è continuata per due anni, ma che è stata diffusa dalla stampa soltanto nel momento dell’uscita del cofanetto Thriller 25 in modo ingiustamente allarmistico.
Ricordo, comunque, che Michael Jackson detiene il 50% del Catalogo Sony/ATP, e non corre nessun rischio di perderlo, visto che il termine per l’opzione d’acquisto è scaduto e MJ ha regolarmente pagato e sta continuando a pagare la sua parte del debito che si estinguerà nel 2010.
MJ ha dichiarato, poi, che è soddisfatto dei progressi che riguardano Neverland e che sta discutendo con la Colony Capital LLC (la società che si è presa in carico il rifinanziamento del prestito) e Tom Barrack anche di "progetti futuri".

4 commenti

L’avvocato di Michael Jackson, Londell McMillan, ha dichiarato di aver trovato un accordo confidenziale con un gruppo di investitori, il Fortress Investment Group, per cui il rischio che Neverland finisse all’asta è stato risolto, almeno per il momento.
Alcune fonti infatti dicono che sia stato semplicemente posticipato il giorno dell’asta e quindi il termine per saldare il debito al 14 maggio.
Un amico di famiglia di Jackson, Matt Fiddes, ha fatto notare che il problema era stato ingigantito dai media e che Neverland non è mai stato a rischio di essere svenduto. Stranamente, tale ingigantimento del problema è spuntato proprio poco dopo l’uscita di "Thriller 25". "Forse" volevano distogliere l’attenzione dalle classifiche e dalla musica?
Comunque sia, su Neverland possiamo stare tranquilli adesso, e, se questo accordo dimostra l’interesse di MJ a non perdere Neverland, anche per il futuro non avremo niente di cui preoccuparci. Per il momento, godiamoci le classifiche mondiali dominate dalla presenza del Re del Pop e l’aumento delle riviste che dedicano a Michael Jackson la copertina.

Older Entries