Joe Jackson, il padre di MJ, in un’intervista rilasciata alla ABC, ha dichiarato di avere seri sospetti che dietro la morte di MJ si nascondano dei loschi meccanismi.
Si è detto convinto, quindi, che si sia trattato di omicidio.
Anche il capo della polizia, William Bratton, ha dichiarato di non aver scartato questa ipotesi.
Al momento, comunque, le indagini si stanno concentrando sui medicinali che hanno provocato la morte di MJ, e si sta cercando di chiarire quali farmaci gli venivano realmente prescritti e in che modo.
Dalle dichiarazioni rilasciate da Conrad Murray, medico personale di MJ, e da Arnold Klein, dermatologo di MJ, sembra che gli siano stati somministrati l’anestetico Diprivan da Murray, mentre il Demerol gli sarebbe stato dato da Klein.
Ancora non è dato sapere con certezza se ci sia stato un disegno premeditato e accordi occulti dietro questa vicenda.
Ad ogni modo, si resta in attesa dei risultati dell’autopsia e degli esami tossicologici che potrebbero chiarire le reali cause della morte di MJ e quali sostanze gli sono state somministrate.