17:30 – Le televisioni straniere, il blocco di canali sui 500 del pacchetto Sky, stanno trasmettendo adesso le immagini dell’arrivo del corteo al cimitero di Forest Lawn per la cerimonia privata. Si tratta del cimitero in cui vengono seppellite le star di Hollywood.

Su EuroNews, canale 508 di Sky, le immagini vengono trasmesse in diretta senza sosta.

18:50 – Il corteo arriva allo Staples Center per la cerimonia pubblica.

19:00 – Diretta sulle televisioni di tutto il mondo dallo Staples Center di Los Angeles.

—————————–

Intorno alle 19 sono stati mostrati i messaggi di cordoglio inviati da alcune persone che non sono state presenti alla cerimonia: Diana Ross, Nelson Mandela, Berry Gordy.
Tra i grandi assenti alla cerimonia, a parte Diana Ross, sono stati Quincy Jones e Liz Taylor, i quali hanno fatto sapere di essere troppo devastati dalla morte di MJ e per loro sarebbe stato troppo doloroso partecipare all’evento pubblico. Non si è trattato, quindi, né di mancanza di rispetto, né di divergenze con la famiglia Jackson. Si può dire, comunque, anche senza essere fisicamente presenti, c’erano "spiritualmente", essendo risaputa la loro profonda amicizia con MJ.

Smokey Robinson, poi, ha presentato l’evento.

Alle 19:30 è arrivata la bara di Michael Jackson ed è stata posizionata davanti al palco, circondata da corone di fiori.

Davanti alla famiglia al completo, iniziano gli omaggi canori e le commemorazioni attraverso il racconto delle persone che erano più legate a MJ.
Si inizia con Mariah Carey, accompagnata da Tracy Laurence, che cantano "I’ll be there". Si continua con Lionel Richie che canta "Jesus is love", Stevie Wonder canta "Never dreamed you’d leave in summer", Jennifer Hudson canta "Will you be there", John Mayer effettua un tributo strumentale suonando "Human nature". Sul palco è anche salito Jermaine Jackson che ha cantato "Smile", la canzone scritta da Charlie Chaplin per il film "Tempi moderni" e che pare fosse la canzone preferita di MJ. E’ il turno di Usher che canta "Gone too soon" commovendosi nel finale; abbraccia la famiglia Jackson e si inchina davanti a Katherine Jackson, la madre di MJ. Si esibisce anche Shaheen Jafargholi, uno dei giovanissimi partecipanti della trasmissione televisiva inglese "Britain’s got talent" e sembra che MJ lo volesse per il TII.
Oltre alle esibizioni, ci sono stati i discorsi di chi l’ha voluto ricordare raccontando aneddoti, esperienze o semplicemente per rendergli onore.
C’è stato l’intervento di una rappresentante repubblicana del Congresso degli USA che ha annunciato che verrà presentata una proposta per dare un riconoscimento ufficiale nazionale a MJ; poi, però, ha anche strumentalizzato le parole della canzone "Beat It" spacciandole come fossero un messaggio dato alle forze militari per incitarle a "battere" le popolazioni dei paesi invasi, trascurando il messaggio di pace che ha caratterizzato sempre il lavoro di MJ.
Sono intervenuti poi Queen Latifah, Berry Gordy (che ha dichiarato "Il titolo King of Pop non è abbastanza, è semplicemente il più grande intrattenitore mai vissuto", e a questa frase è conseguita una standing ovation), le due star della pallacanestro Kobe Brian e Magic Johnson, il reverendo Al Sharpton, Brooke Shields (che ha ricordato stupendamente la profonda amicizia che aveva con MJ), Martin Luther King III, Smokin Robinson. Poi, il co-produttore del TII, Kenny Ortega, ha effettuato un discorso dicendo che presto farà diffondere le immagini di ciò che MJ stava creando.

A questo punto, inizia "We are the world", cantata da Lionel Richie, Janet Jackson, Jermaine Jackson, e vari altri artisti che riempiono il palco. Anche i fratelli e i figli di MJ cantano sul palco. Viene cantata anche "Heal the world".

Infine, alcuni dei fratelli di MJ hanno deciso di rilasciare dei messaggi di ringraziamento ai fans che erano presenti e che hanno dimostrato tanto amore e sostegno per MJ e per la sua famiglia. Anche la figlia Paris in lacrime dà un ultimo saluto al padre.

Sulle note di "Man in the mirror", la bara viene portata via.

Alle 21:50,Lucious Smith manda un ultimo messaggio celebrativo che conclude la cerimonia.

Annunci