Ok, sembra che sia stato sistemato tutto.
Ieri, prima che MJ partisse per Londra, i suoi legali gli hanno comunicato che non era più necessaria la sua testimonianza perché il principe del Bahrein Al Khalifa ha rinunciato a proseguire il processo.
Sabato c’erano state già le prime testimonianze sfavorevoli al principe, soprattutto quella di Guy Holmes che ha confermato che MJ ha firmato soltanto una bozza di contratto, ma non il contratto definitivo, e oltretutto la 2 Seas Records non era stata ancora fondata, quindi la bozza di contratto riguardava una società inesistente.
Così, si è giunti ad un "accordo di principio", cioè il principe ha deciso di abbandonare il processo.
Tutto qui. Tutto risolto, senza pagamenti e senza neanche dover aspettare una sentenza. Le accuse si sono smontate da sole già alla prima settimana.