Durante una conferenza trasmessa dalla CNN, Steve Sanchez ha fatto delle dichiarazioni in cui affermava che MJ era colpevole di abusi su minori nonostante il processo abbia dimostrato la sua innocenza e la completa assenza di possibili indizi che possano far pensare il contrario.
Aphrodite Jones, autrice del libro "Michael Jackson Conspiracy" (in cui svela molti dei complotti organizzati ai danni del Re del Pop) ed attualmente membro dell’organizzazione "Tired of Injustice" (creata per diffondere la verità e contrastare le notizie diffamanti messe in giro dai mass-media su molti vip), ha rilasciato un comunicato ufficiale sull’accaduto.

Comunicato ufficiale di Aphrodite Jones in risposta alla trasmissione della CNN del 16 luglio 2007

"Le recenti dichiarazioni trasmesse dalla CNN concernenti improprietà della Chiesta Cattolica e comparazioni con Michael Jackson sono indicative della presa di posizione dei media contro Michael Jackson e la gente di colore in generale. Non c’è mai stata nessuna prova che mostri che Jackson abbia mai fatto del male ad un bambino. Rasenta il razzismo per la CNN omettere di presentare l’altra faccia della medaglia e lasciare che dichiarazioni sulla presunta colpevolezza di Jackson restino senza risposta. La verità è che Michael Jackson è innocente ed è stato dichiarato non colpevole. Il Re del Pop non dovrebbe essere paragonato a OJ Simpson o a qualsiasi altra persona a questo riguardo. Ciò che tutti dovrebbero chiedersi è perché i media sono così concentrati ad umiliare persone di colore, senza far riferimento a persone come Robert Black, che è stato riconosciuto colpevole da una giuria civile? Oltre a questo, persone come Mark Fuhrman e il dr. Henry Lee sembrano essere ricompensati per le loro presunte malefatte tanto da esser data loro una piattaforma nei media. Cosa c’è di sbagliato in tutto questo?"