Il Neverland Ranch, ex residenza di Michael Jackson, potrà essere riaperto.

Le autorità californaine avevano ordinato la chiusura del parco di divertimenti e dello zoo, dato che i dipendenti di MJ non avevano ricevuto gli stipendi degli ultimi due mesi. Il Re Del Pop aveva cinque giorni di tempo per pagare gli stipendi arretrati e una multa da 160’000 $.

In suo aiuto è accorsa Janet Jackson, l’unica della famiglia ad essere ancora ricca, che ha pagato questi debiti al fratello, salvandolo anche da un possibile processo legale che il Dipartimento delle relazioni industriali della California avrebbe potuto intraprendere.