Ieri su "La Repubblica" è stato annunciato un nuovo progetto che potrebbe vedere protagonista Michael Jackson.

Giuseppe Moscati, ex direttore editoriale dei Paolini e oggi responsabile della Edizioni Musicali III Millennio, specializzata in musica sacra ed eventi come il "Concerto di Natale" in Vaticano, ha dichiarato di voler realizzare un progetto che prevede la trasposizione in musica di 24 inni religiosi composti da Giovanni Paolo II durante il suo pontificato.

Questa iniziativa coinvolgerà molti altri artisti americani, e il Re del pop pare essere interessato al progetto.

Giuseppe Moscati pensa che l’utilizzo della musica potrebbe permettere di divulgare i valori alla gente e soprattutto ai giovani grazie alle note e ai contenuti delle preghiere di Papa Giovanni Paolo II.

Chi meglio di Michael Jackson potrebbe rappresentare tali valori? Ricordiamo infatti quanto Michael Jackson sia partecipe alle attività di beneficienza, a partire dalla sua canzone "We are the world" che riuniva molte grandi star americane per sensibilizzare la gente sui problemi dell’Africa.

Vedremo come evolverà la situazione.