"Giallo 1"

Il 2 agosto su Italia 1 c’è stata la prima puntata della trasmissione "Giallo 1" dedicata ai casi di cronaca più recenti. Nello studio di Irene Pivetti c’erano il criminologo Marco Picozzi e una psicologa.

Il primo caso ad essere trattato è stato proprio quello di Michael Jackson.

A parte la psicologa che avrebbe voluto togliere il successo a MJ per poterlo tenere in cura (ma per favore…), la trasmissione ha ricostruito la vita di MJ, dal successo a 9 anni coi Jackson 5 che gli ha rubato l’infanzia, fino ai giorni nostri. Purtroppo non hanno voluto smentire alcuni pettegolezzi, come la diceria che MJ dormisse in una camera iperbarica, e hanno messo in dubbio il fatto che MJ portasse le mascherine sul volto per proteggersi dalla luce.

Comunque è stata mostrata un’intervista a Mesereau in cui afferma che ora MJ starà molto più attento nel come aiutare la gente e nello scegliere chi aiutare. In più fa notare che il video mostrato dall’accusa del primo interrogatorio di Gavin alla polizia ha giocato in loro favore. Infatti si vede chiaramente che il bambino viene forzato dalla polizia a dare determinate risposte.

Ma la parte più bella della trasmissione è quella in cui sono stati mostrati i video dove si vede MJ giocare con i bambini, Macaulay Culkin compreso. Delle scene bellissime che dimostrano l’intenzione di MJ di far divertire i bambini, e come è stato detto anche in studio, MJ non avrebbe potuto molestare i suoi compagni di giochi.