Questa notte è stato raggiunto il verdetto nel processo intentato dalla famiglia Jackson contro l’AEG, la società organizzatrice del This Is It Tour.

La giuria ha riconosciuto che Murray è stato assunto dalla AEG, ma ha stabilito che Murray era ritenuto competente al momento dell’assunzione, e per tal motivo l’AEG è stata scagionata.

Ignorate, quindi, le pressioni fatte dall’AEG su Murray affinché tutto procedesse come stava procedendo, ignorate le richieste di aiuto fatte da persone come Karen Faye, che invece dimostravano come l’AEG non fosse interessata allo stato di salute di MJ ed ignorate le responsabilità dell’AEG per aver messo Murray ad occuparsi di MJ…

Murray era competente e fu assunto dall’AEG. Anche se non si è potuto dimostrare, è probabile che abbia fatto proprio ciò per cui era stato assunto? Ad ogni modo, non è stato possibile riconoscere legalmente certezze di responsabilità dell’AEG nell’assassinio di MJ. Questo è quanto.

Una sentenza che non stupisce, ma che non fa giustizia.

Vedi anche: Ansa

Annunci