Il Michael Jackson Estate ha rilasciato qualche giorno fa un comunicato in risposta ai dubbi espressi riguardo la voce e le canzoni presenti sull'album "Michael".
L'album attribuito a Michael Jackson, infatti, ha già destato molte perplessità, sia perché contiene brani completati e manipolati da altre persone senza il consenso e l'approvazione di MJ, sia perché già dal brano diffuso in anteprima, "Breaking news", sono sorti dubbi sull'autenticità della voce ascoltabile nel pezzo.

Ecco il comunicato dell'Estate:

————–
"Per l'Estate non vi è nulla più importante della musica di Michael, della sua eredità e dei suoi fans.

Nell'assemblare l'album di Michael, fu deciso di ingaggiare Teddy Riley affinchè lavorasse su diverse canzoni, inclusa "Breaking News", una canzone che Michael registrò con Eddie Cascio e James Porte nel 2007 mentre soggiornava presso la casa dei Cascio con i suoi bambini. Riley ha prodotto e presentato "Breaking News" alla Sony affinchè venisse inclusa nell'album. All'epoca, nessuno menzionò che la voce ascoltata nelle canzoni dei Cascio, le quali erano prevalentemente in formato demo, poteva non essere di Michael. Ad ogni modo, era risaputo che i cori fossero una combinazione di Michael e James Porte.

Dopo aver presentato le tracce alla Sony, tre delle canzoni dei Cascio furono selezionate per l'album e "Breaking News" era una di queste. Il giorno seguente la presentazione e la selezione delle tracce, per la prima volta, l'autenticità della voce di Michael nelle tracce dei Cascio è stata messa in discussione.

Per via di questi dubbi, mi è stato immediatamente chiesto dai co-esecutori John Branca e John McClain di condurre un'indagine riguardo l'autenticità della voce principale delle tracce dei Cascio.

Sei dei produttori e tecnici che hanno lavorato con Michael negli scorsi 30 anni – Bruce Swedien, Matt Forger, Stewart Brawley, Michael Prince, Dr. Freeze and Teddy Riley –sono stati tutti invitati ad una sessione d'ascolto per sentire la parte cantata allo stato grezzo delle tracce dei Cascio in questione. Tutte queste persone hanno ascoltato versioni a cappella del canto delle tracce dei Cascio candidate ad essere incluse nell'album, in modo che potessero dare un'opinione riguardo al fatto che le strofe fossero cantate o meno da Michael. Tutti hanno confermato che la voce era senza dubbio di Michael.

Il direttore musicale e pianista di molti suoi dischi per un periodo di 20 anni, Greg Phillinganes, ha suonato su una traccia dei Cascio che è stata prodotta per l'album ed ha dichiarato che la voce è senza dubbio quella di Michael. Diorian Holley, che è stato il direttore vocale di Michael per i suoi tours per oltre 20 anni (compreso il Tour all'O2 Arena) ed ha visto il film This Is It, ha ascoltato le tracce dei Cascio e mi ha riferito che la voce era quella di Michael Jackson.

Questi sono tutti tecnici, produttori e musicisti che hanno lavorato per tours e/o in studio con Michael quando ha registrato Bad, Thriller, Off The Wall, Dangerous, Invincible, HIStory e Blood On The dance Floor ed hanno tutti riconfermato di credere che la voce nelle tracce dei Cascio sia quella di Michael.

L'Estate ha inoltre assunto uno dei più famosi musicologi forensi della nazione per fargli ascoltare la voce senza alcun accompagnamento strumentale (a cappella) e paragonarla a versioni a cappella di precedenti canzoni di MJ. Quest'esperto ha eseguito un'analisi della forma dell'onda (waveform), un test scientifico oggettivo utilizzato per determinare l'autenticità dell'audio, sia sulle tracce dei Cascio che su tracce precedentemente pubblicate con la voce di Michael ed ha riportato che tutte le parti cantate (incluse quelle contenute nelle tracce dei Cascio) corrispondevano alla voce di Michael.

La Sony Music ha, a sua volta, condotto una propria indagine assumendo un altro rispettabile musicologo forense il quale ha ugualmente paragonato la voce a cappella delle tracce dei Cascio con canzoni di Michael precedentemente pubblicate ed ha concluso che si trattava della voce di Michael in tutte le versioni a cappella. Inoltre, le tracce dei Cascio sono state ascoltate anche da due persone influenti nell'industria musicale che hanno rivestito un ruolo cruciale nella carriera di Michael. Entrambi hanno concluso che la voce principale era quella di Michael.

Per esserne ulteriormente certo, ho anche contattato Jason Malachi, un giovane cantante che alcune persone hanno erroneamente presunto fosse stato assunto come imitatore per cantare le tracce dei Cascio, ed ho avuto modo di confermare che non ha avuto alcun tipo di coinvolgimento nel progetto.

La Sony ha deciso, considerate le schiaccianti ed oggettive prove risultanti dalle approfondite indagini sopracitate, di pubblicare un album comprendente 3 delle tracce Cascio-Porte-in quanto ha creduto, senza riserva alcuna, che la voce presente su tutte quelle tracce fosse di Michael Jackson.

Malgrado sembrano esserci ancora dubbi riguardo all'autenticità della voce in alcuni quarti, senza screditare l'opinione di coloro che hanno lavorato con Michael e dei due indipendenti analisti forensi, in conclusione, saranno i fans di Michael a giudicare queste canzoni, come del resto, hanno sempre fatto. Prendiamo seriamente i commenti di tutti i fans e, come ho già detto prima, per l'Estate non vi è nulla più importante della musica di Michael, la sua eredità ed i suoi fans.

I fans di Michael sono straordinari per la loro ricerca di accuratezza e la loro passione di far sentire la propria voce per scoprire la verità! Ci uniamo a loro nell'avere cura e nel preoccuparci di Michael. Continuiamo a svolgere il lavoro di coloro che hanno collaborato in studio ed in tour con michael, e non appena vi saranno nuove informzaioni terremo voi ed i fans aggiornati."

Howard Weitzman, Esq.
Attorney for the Estate Of Michael Jackson
Santa Monica, CA
———-

A parte il fatto che nel comunicato (che ad alcuni potrebbe apparire ipocrita e squallido, ma, in fondo, chi mette in dubbio che per loro la cosa più importante al mondo sia l'eredità di MJ?) si parla della voce di MJ sulle registrazioni grezze venute in loro possesso, e non della versione pubblicata sull'album dopo mesi di manipolazioni, anche il nipote di MJ, Taryll Jackson, ha rilasciato una dichiarazione sull'argomento:

———-
In regards to the statement, I tried calling Howard's cell but couldn't reach him. (I wanted to hear from him directly). After calling his office, somebody confirmed that the statement did come from Howard. As I said before, there are many inaccuracies and omissions in that statement. For one, I was also in that meeting and that was not the outcome. Saying that, I don't want to go into further details and take away from the attention "Hold My Hand" truly deserves. You will hear my story because this is way too important for my Uncle's legacy. The truth will prevail.

Traduzione:

«Riguardo al comunicato, ho provato a chiamare il cellulare di Howard ma non ho potuto contattarlo. (Volevo sentirlo direttamente da lui). Dopo aver chiamato il suo ufficio, qualcuno ha confermato che il comunicato era arrivato da Howard. Come ho detto precedentemente, ci sono così tante inaccuratezze e omissioni in quel comunicato. Per prima cosa, anch'io ero presente a quella riunione e non fu quello il risultato. Dicendo questo, non voglio entrare in maggiori dettagli e portar via l'attenzione che "Hold my hand" merita davvero. Ascolterete la mia versione perché è estremamente importante per l'eredità di mio Zio. La verità prevarrà.»
———-

Annunci