Il 22 novembre si è tenuta la premiazione per gli American Music Awards.
MJ aveva ottenuto la nomination per 5 categorie, in base alle vendite dei dischi.
Alla fine, MJ ha vinto 4 premi:
Miglior Artista Pop/Rock
Miglior Album Pop/Rock (Number Ones)
Miglior Artista Soul/R&B
Miglior Album Soul/R&B (Number Ones)

La quinta candidatura riguardava la categoria Miglior Artista dell’Anno, ma il premio è stato assegnato a Taylor Swift, vincitrice anche come Miglior Artista Femminile Pop/Rock, Miglior Artista Femminile Country, Miglior Album Country (Fearless) Premio "Adult Contemporary".
Si tratta della cantante country che fu contestata quando ricevette il premio per il Miglior Video Femminile agli MTV Video Music Awards (il 16 settembre 2009).

Proprio quella categoria in cui MJ non ha vinto agli A.M.A., è la stessa categoria in cui MJ è stato protagonista ad un’altra premiazione nello stesso mese.
Il 29 novembre, infatti, c’è stata la cerimonia per i Soul Train Awards, e Michael Jackson è stato premiato come:
Artista dell’Anno (Entertainer of the Year).

Ecco come viene descritto MJ nella pagina dell’Artista dell’Anno 2009 dei Soul Train Awards:
"Innovative, revolutionary, proactive and undoubtedly the greatest entertainer of our time, Michael Jackson was 16 years old when he first appeared on “Soul Train” on July 20, 1974 as part of the Jackson 5. He would appear on the “Soul Train” stage more than 20 times throughout his career. The “King of Pop” will forever live in our hearts, and will continue to influence musicians for generations to come."
Trad.:
«Innovativo, rivoluzionario, energico e indubbiamente il più grande entertainer dei nostri tempi, Michael Jackson aveva 16 anni quando apparve per la prima volta ai "Soul Train" il 20 luglio 1974 con i Jackson 5. Sarebbe apparso sul palco dei "Soul Train" per altre 20 volte nel corso della sua carriera. Il "Re del Pop" vivrà per sempre nei nostri cuori e continuerà ad influenzare i musicisti per generazioni.»

Annunci