A quanto pare era una voce fondata.
Nel giugno 2010, ad un anno dalla scomparsa di MJ, è prevista la pubblicazione del libro a fumetti "Fated", ideato, sceneggiato e scritto proprio da Michael Jackson.

E’ quasi un’autobiografia "psicologica", da quanto si apprende dalle recensioni apparse in giro per la Rete:

«racconta in 200 pagine di tavole in bianco e nero la storia di un divo pop [immortale], Gabriel Star, che affronta la rovina e, a un passo dall’autodistruzione, rinasce. Come Jackson, il suo enorme successo lo ha confinato in una solitudine che sfiora la follia.»

Scritta con Gotham Chopra, scrittore-giornalista-produttore e grande amico di MJ, e disegnata da Mukesh Singh, "autore di tavole cupe e goticheggianti", venne terminata prima della morte di MJ.
Alla Fiera Internazionale del Libro a Francoforte è stato svelato il progetto ed è stata lanciata l’asta internazionale dalla Random House (che ne detiene i diritti).
Per l’Italia, i diritti di pubblicazione sono stati aggiudicati dalla Rizzoli per il marchio Lizard (dedicato ai fumetti).

Su "La Stampa", concludono così: «Il libro è sotto chiave, persino la tavole sono chiuse in cassaforte. Due cose però sono sicure: la prima è che sarà un successo. La seconda, che il povero Michael Jackson è morto sognando di essere immortale».

Annunci