La veglia di Roma è stata spostata a Piazza Navona, sempre alle 19 di stasera. Sarà presente anche la stampa, a quanto pare.

Intanto, ecco un articolo del Sun in cui si parla del fatto che è stata avviata un’indagine criminale da parte del Los Angeles Police Department per accertare le responsabilità della morte di Michael Jackson e per provare a chiarire i tanti punti sospetti.

———
La polizia ha aperto un’indagine criminale per determinare le responsabilità della morte di Michael Jackson. Lo ha rivelato ieri uno degli avvocati della famiglia Jackson, Brian Oxman. E i Jackson hanno intenzione di iniziare una loro battaglia personale, se nessuno sarà ritenuto responsabile di questa tragedia. Sabato scorso, Conrad Murray (qui a fianco), il dottore privato di Michael, gentilmente ingaggiato dal promoter di concerti AEG, è stato interrogato per ben tre ore dalla polizia di Los Angeles. Murray è sospettato di aver iniettato una dose eccessiva di Demerol (un potente antidolorifico) a Michael, poco prima della sua morte. Si crede anche che Murray possa aver fatto una seconda iniezione nel cuore della popstar per cercare disperatamente di rianimarlo. I detective della squadra omicidi che si stanno occupando del caso, avevano dichiarato qualche giorno fa, che nessun indagine di questo genere fosse stata avviata.
Tuttavia Oxman ha dichiarato ieri al "Sun" che ai Jackson è stato detto tutt’altro dal LAPD. I Jackson vogliono che i colpevoli siano portati davanti alla giustizia, e proprio per questo motivo hanno richiesto Sabato una seconda autopsia privata per poter iniziare la loro battaglia legale. Oxman ha aggiunto: "Vi posso dire, e questo è un nuovo sviluppo, che è stata avviata un’indagine criminale da parte della polizia di LA. Questo è quello che la polizia ha confermato ai Jackson.
"Non so quello che hanno intenzione di fare, a chi hanno intenzione di parlare, e quello che succederà. E’ una loro decisione. Non voglio fare nessuna accusa al momento. Preferisco attendere i risultati dell’esame autoptico. Poi vedremo il da farsi."
In merito al dottor Murray, ha detto: "Non so quello che lui possa aver fatto, ma le testimonianze che ho sentito sono preoccupanti. Un’iniezione di Demerol è compatibile con quello che so." Murray è stato criticato da molti esperti cardiologi per aver commesso l’errore di cercare di rianimare Michael su un letto e non per terra, come tutte le prassi mediche richiedono.
——————

Annunci