Home

10 commenti

Il presidente della AEG ha dichiarato che i 50 concerti di Michael Jackson alla O2 Arena di Londra porteranno un impulso di 500 milioni di dollari all’economia inglese.
Non credo che, in questo sistema allo sfascio, una semplice serie di concerti possa lasciar sperare che anche le famiglie e le società in crisi possano beneficiare di tali somme…

Ad ogni modo, secondo alcune voci non confermate ufficialmente, parrebbe che la serie di concerti non sarà l’unica cosa che caratterizzerà il ritorno del Re del Pop. Si dice, infatti, che prima che inizino i concerti a luglio, potrebbe essere pubblicato almeno un single che sarebbe contenuto nel nuovo album. Album che, come ipotizzato da qualcuno, potrebbe addirittura essere distribuito in anteprima ai fans che assisteranno ai concerti.
Nei concerti, quindi, Michael Jackson canterebbe sia i suoi più grandi successi, ma anche delle canzoni inedite nuove. E forse era a quelle che si riferiva quando, nella conferenza, ha dichiarato
"Mi esibirò con le canzoni che i miei fans vogliono sentire".
Ma piano con l’entusiasmo: fin ora sono solo ipotesi e voci non confermate ed è possibile che siano esagerate.

Tornando al discorso di Michael Jackson alla conferenza, su mjjforum.it c’è stata una discussione in cui si cercava di analizzare il significato reale dello slogan "This is it".
Si tratta di un modo di dire, un’esclamazione ad effetto che io ho tradotto con "Ci siamo", ma che poteva essere anche "E’ il momento" o "E’ ora", e che qualcunaltro ha preferito tradurlo in modo molto più letterale, ma meno ad effetto, con "Questo è quanto".
Analizzando a fondo lo slogan e gli eventi che hanno fatto seguito alla conferenza, si possono trarre alcune conclusioni su quello che MJ ha voluto dire.
1) Innanzitutto, con "This is it", detto come ha fatto ad inizio conferenza (incitando i fans), vuole palesemente dire che "finalmente ci siamo", è giunto il momento del grande ritorno tanto atteso dai fans;
2) In secondo luogo, significa anche "i giochi sono fatti", nel senso che dopo questa serie di esibizioni non effettuerà più spettacoli del genere a Londra. Il fatto che scandisce bene le parole "a Londra" lasciano intuire che non saranno i suoi ultimi spettacoli della carriera (e, anche se non farà più un concerto a Londra, non escluderei eventualmente la sua partecipazione ad altri tipi di show, come trasmissioni tv o premiazioni);
3) Infine, dicendo che questa serie di concerti saranno gli ultimi a Londra, vuole evidentemente dire che questa è la sua ultima Era spettacolare; questo sarà il suo ultimo grande Tour. Da tempo aveva detto che non voleva continuare a fare spettacoli del genere per tutta la vita, come invece ha fatto James Brown fino a 73 anni. Quindi, prima o poi si sarebbe ritirato, e "questo è il momento". Sebbene abbia comunicato onestamente questa sua intenzione, non fare più dei tour non prevede inevitabilmente una cessazione della sua produzione musicale. Insomma, anche senza concerti e apparizioni, io non escluderei la possiblità che "segua" l’esempio della nostra mitica Mina (che chi ha seguito il Festival di San Remo ha potuto apprezzare).

1 commento

Tutti i biglietti venduti!

Ieri era il primo giorno di vendita ufficiale al pubblico, ed ecco che c’è già il tutto esaurito, nonostante si sia passati da 10 concerti annunciati a ben 50 concerti programmati nei mesi di luglio, agosto e settembre 2009 e di gennaio e febbraio 2010. Per vedere tutte le date, si può andare sempre sul sito ufficiale www.michaeljacksonlive.com.

Secondo il comunicato ufficiale, sono circa un milione i fans che riusciranno ad assistere a quello che sarà uno dei più grandi eventi musicali della Storia.

Michael Jackson è entusiasta dalla risposta di pubblico che ha avuto e che lo ha portato ad aumentare il numero di concerti per poter consentire al maggior numero di fans possibile di condividere con lui quest’esperienza, che come annunciato sarà l’ultima serie di concerti de Re del Pop a Londra.

Ad ogni modo, questo evento ha permesso a Michael Jackson di realizzare tre nuovi record:

  • Il più grande numero di spettatori che vedranno un artista in una sola città;
  • Il maggior numero di persone ad assistere a una serie di spettacoli in una arena;
  • La più veloce vendita di biglietti della Storia!

THIS IS IT!!!

Per chi fosse interessato ancora all’acquisto di biglietti da qualche fan, o fosse in cerca di informazioni di qualunque genere, o anche per aiuti e consigli su come organizzare eventualmente il viaggio (magari insieme ad altri fans), consiglio di dare un’occhiata al principale forum italiano dedicato al Re del Pop, MJFS, dove c’è un’ottima sezione dedicata esclusivamente a questo genere di cose (vedi link).

4 commenti

Aggiunte nuove date!
La AEG, società che organizza i concerti di Micheal Jackson a Londra, ha fatto sapere tramite il sito ufficiale di MJ (www.michaeljacksonlive.com) che i biglietti messi a disposizione per la prevendita per i primi 30 concerti, previsti dall’8 luglio al 29 settembre, sono già esauriti. Certo, da domani verranno sbloccati anche tutti gli altri biglietti anche per queste date, comunque Michael Jackson ha acconsentito ad aggiungere ancora altri spettacoli, in modo da consentire a tutti (o quasi) di acquistare almeno un biglietto.
Così, è stata aggiunta la possibilità di acquistare in prevendita i biglietti per ulteriori concerti programmati per gennaio e febbraio 2010!!!
Gli organizzatori raccomandano di tenere sotto controllo il sito ufficiale, per essere sicuri di quali date sono ufficiali senza farsi raggirare da altri siti truffaldini che già si sono cominciati a vedere…
Nella pagina principale di michaeljacksonlive.com c’è la lista dei concerti aggiornata.

Lascia un commento

Il sito ufficiale di Michael Jackson ha rilasciato il comunicato in cui fa presente che Michael Jackson ha acconsentito all’aggiunta di altri concerti oltre ai 10 che aveva annunciato, così ora ci sono ben 30 date divise nei mesi di luglio, agosto e settembre.
Si scusano poi per gli eventuali problemi riscontrati da chi ha provato ad acquistare i biglietti nella prima giornata di prevendita, ma dicono che l’afflusso di utenti era enorme ed è stato causa di ritardi e contrattempi. Ad ogni modo incoraggiano a continuare i tentativi di usufruire della prevendita anche domani.
E se i biglietti saranno già esauriti, confermano che per la prevendita era riservata solo una parte dei posti disponibili per ogni data. Dal 13 marzo, quindi, con l’apertura delle vendite al pubblico, anche l’altra parte dei biglietti diventerà accessibile.

Beh, buona fortuna 😉

Lascia un commento

Almeno un milione di persone si sono registrate al sito ufficiale di Michael Jackson (www.michaeljacksonlive.com) per avere la possibilità di ricevere il codice che permette di acquistare i biglietti nei due giorni di prevendita.
Il numero di registrazioni sono state molto superiori a quanto avevano pensato gli organizzatori dell’evento, come hanno dichiarato loro stessi.
Per poter accontentare il maggior numero di fans, registratisi da 202 paesi di tutto il mondo, si è deciso di aggiungere ulteriori date.
In questo primo giorno di prevendita, i biglietti a disposizione per le 10 giornate di luglio sembra siano già terminati. Intanto, sono state aggiunte 10 date ad agosto e fino ad altre 10 date aggiuntive dovrebbero essere programmate per settembre.

2 commenti

Ecco ciò che ha detto ieri Michael Jackson alla conferenza stampa:
"I love you so much. Thank you all. This is it. This is it.
I just want to say that this will be my final show performances in London. This will be it. This is it: when I say "This is it" it really means "This is it", because… I’ll be performing the songs my fans want to hear. "This is it", I mean this is really it: this is the final curtain call, ok? I’ll see you in July. And… I love you. I really need you, you have to know that. I love you so much. Really. From the bottom of my heart. This is it and see you in July."

Traduzione:
"Vi amo tanto. Grazie a tutti. Ci siamo. Ci siamo. Voglio solo dire che queste saranno le mie ultime esibizioni a Londra. Questo saranno. Ci siamo: quando dico "ci siamo" voglio davvero dire che "ci siamo", perché… Mi esibirò con le canzoni che i miei fans vogliono sentire. Ci siamo, intendo che questo è davvero il momento: questa è lo spettacolo finale, ok? Ci vediamo a luglio. E… Vi amo, ho davvero bisogno di voi, dovete saperlo. Vi amo tanto. Davvero. Dal profondo del cuore. Ci siamo e ci vediamo a luglio."

I biglietti per gli spettacoli avranno tre prezzi differenti: £75 (107 € circa), £65 (93 € circa), £50 (75 € circa). Il ricavato degli show alla O2 Arena, che ha una capienza di 20’000 posti, si dice che potrebbe ammontare circa a 50 milioni di sterline per Michael Jackson.
Intanto, la scorsa notte i visitatori sul sito per la vendita dei bigietti sembra sia stata su una media di 16’000 al minuto.
Il presidente della AEG (società che organizza gli spettacoli di Londra), Randy Philips, ha dichiarato al Times che questi spettacoli, sebbene siano gli ultimi di Londra, sarebbero soltanto il primo passo di un tour di tre anni. Oltre a precedere l’uscita del nuovo album. La dichiarazione riportata dalla stampa pare sia stata: "La conferenza stampa è stata il primo passo. Abbiamo un piano di tre anni per Michael Jackson e se tutto va bene ricaveremo 280 milioni di sterline in totale".
Infine ha detto che Michael Jackson dovrebbe andare anche in città come Parigi, New York e Mumbai. In un comunicato ufficiale ha fatto anche sapere di essere contento per avere la possibilità di facilitare il ritorno del Re del Pop e si augura che possa "regnare ancora a lungo".
Questi concerti di Londra, che sicuramente saranno gli unici al mondo almeno per quest’anno, stando alle dichiarazioni di Randy Philips, saranno l’evento musicale dell’anno. La possibilità di concerti in altre città, però, attualmente non sono confermate da Michael Jackson, quindi non è una notizia sicura.
Stando sempre al comunicato ufficiale, domenica 8 marzo, alle 21:30, su ITV verrà trasmesso un esclusivo video che mostrerà le esibizioni fatte da MJ durante gli anni passati, facendo di Michael Jackson l’unico artista ad occupare un intero break "pubblicitario".

Intanto, Michael Jackson resterà anche per il week end a Londra, dove si trova con i suoi tre figli e stasera pare che assisterà al musical "Oliver!".

8 commenti

Esattamente un’ora fa c’è stato il collegamento in diretta web della conferenza di Michael Jackson.
Alla O2 Arena di Londra, un presentatore ha prima annunciato un video di presentazione che mostrava le vecchie immagini di esibizioni di MJ con sottofondo delle sue canzoni più famose.
Subito dopo, alle 18:36, c’è stato l’arrivo del Re del Pop che è uscito da un pullman ed è entrato nel teatro.
Acclamato da circa 500 fans che erano presenti, ha annunciato ufficialmente che a luglio 2009 verranno realizzati 10 concerti, alla O2 Arena di Londra, e che questi saranno gli ultimi che farà a Londra.
Non ha dichiarato se nei concerti si esibirà anche in canzoni nuove (come si era sentito in questi giorni) e se poi uscirà un nuovo album.
Alcuni fans temono che questi 10 concerti siano le ultime esibizioni dal vivo della sua carriera. Anche se fosse così, il non fare più esibizioni dal vivo non significa che non possa continuare, volendo, a realizzare altre canzoni e dischi. Un pò come la grande Mina (vista due settimane fa nel video di apertura del Festival di Sanremo).
Ad ogni modo, per l’acquisto dei biglietti, si potrà fare online al sito www.michaeljacksonlive.com
Attualmente, visto il grande afflusso di persone, il modulo di prenotazione dei biglietti è sospeso, ma verrà ripristinato al più presto.
Il collegamento, dopo 10 minuti di diretta, è terminato con altre immagini di sue esibizioni dal vivo.

Older Entries