Ieri Michael Jackson ha fatto visita ad un orfanotrofio di Tokyo con 140 bambini e ragazzi di età compresa tra i 2 e 18 anni.

Dopo essere arrivato con un furgoncino nero, ha assistito ad un’esibizione di 15 minuti di musica e balli tradizionali realizzata dai bambini in chimono.

Subito dopo è salito lui stesso sul palco per fare un breve discorso. Ha dichiarato: "Sono molto felice di essere qui. Sono felice di essere insieme a delle belle persone come voi. Aishiteru ("vi amo" in giapponese)". MJ ha poi stretto mani e firmato autografi ai bambini che lo incitavano.

Gli istruttori dell’orfanotrofio hanno riferito di essere rimasti sorpresi alla notizia che MJ avrebbe fatto visita al loro istituto. La preside ha dichiarato: "Nessuno avrebbe potuto immaginare che una star internazionale di questo calibro ci avrebbe fatto visita".

Il Giappone rappresenta solo la prima tappa di un giro di visite che lo porterà in vari stati asiatici.

Annunci