Un altro brutto colpo per Michael Jackson. Dopo tutti i guai che gli sono capitati, ora c’è anche il problema dell’affidamento dei suoi figli.

Nel 2001 l’ex moglie Debbie Rowe aveva acconsentito a rinunciare alla custodia dei figli, ma nel febbraio scorso era tornata sulla sua decisione, avviando un iter processuale che si è concluso a suo favore.

La Corte Suprema ha infatti respinto il ricorso di Michael Jackson che chiedeva che gli venisse riconosciuta la custodia dei figli Prince e Paris.

Questa è la dimostrazione di come la questione dell’affidamento dei figli sia un problema estremamente delicato che va sicuramente trattato con più attenzione e regolato in modo migliore. Anche Eminem sembra che abbia dei problemi sull’affidamento della figlia, e di solito la scelta del giudice va a sfavorire in modo inconcepibile la figura paterna anche in casi eclatanti.

Annunci