La madre del bambino che aveva accusato Michael Jackson di molestie su minore nel processo dell’anno scorso, ora è sotto inchiesta per aver truffato il sistema sanitario statunitense.

Proprio grazie alle indagini svolte durante il processo di MJ, era venuto alla luce questo imbroglio che dimostra anche che non è per lei una novità mentire e imbrogliare per poter ottenere soldi.

Dopo l’assoluzione di MJ, è così iniziato un processo in cui è la donna ad essere indagata perché, grazie a documenti falsi, ha sottratto alle casse USA 8’000 $ prendendo soldi che non le spettavano.

Ora rischia di finire in carcere, e se la falsa testimonianza sotto giuramento durante il processo contro il Re Del Pop non era abbastanza per essere incriminata, forse questo fattore economico può essere un elemento più significativo per gli americani e finalmente potrebbe finire dove merita: dietro le sbarre.

Annunci