Home

Lascia un commento

Un nuovo record è stato battuto dal Re Del Pop grazie all’uscita del cofanetto "Visionary" che raccoglierà tutti i più importanti singoli di MJ. Ogni settimana c’è l’uscita di uno dei 20 dual disc che conterranno la traccia audio da un lato e dall’altro il video.

La prima uscita era la canzone più rappresentativa di Jackson, "Thriller", mentre il secondo dual disc è "Don’t stop ‘till you get enough" (del ’79). Ebbene, entrambe le canzoni sono rientrate in classifica, dopo oltre 23 anni, posizionandosi come NEW ENTRY subito dietro "Hung up" di Madonna.

Attualmente sul sito di MTV le due canzoni sono segnalate rispettivamente al 5° e al 6° posto. Per vedere la classifica, ecco il link: http://www.mtv.it/music/classifiche/chart_list.asp?id_chart=1

Lascia un commento

Qualche settimana fa, sul forum della FanSquare, è stato riportato un comunicato che riguarda la canzone di beneficienza che Michael Jackson ha composto per le vittime dell’uragano Katrina.

Dopo soli otto giorni dall’uragano, MJ dichiarò che avrebbe composto una canzone in sole due settimane. La pubblicazione però è stata rimandata più volte. Ora è stata divulgata l’intervista telefonica fatta allo sceicco Abdullah bin Hamad Al Khalifa, il figlio del sovrano del Bahrein che ospita il Re Del Pop. Lo Sceicco ha dichiarato: "La canzone sta venendo bene. Stiamo prendendo tempo per perfezionarla e mixarla".

La canzone si intitola "I Have This Dream" e vede la collaborazione di Snoop Dogg, R. Kelly, Ciara, Keyisha Cole, James Ingram, Jermaine Jackson, Shanice, Shirley Caesar e The O’Jays. Gli altri nomi che la portavoce di MJ fece a settembre sono assenti.

Sul fatto che la pubblicazione è stata posticipata, Andy Gibson, co-manager degli O’Jays, ha dichiarato: "Ci chiedevamo se fosse mai stata pubblicata. Gli O’Jays hanno registrato la loro parte due-tre mesi fa". A tal proposito il Principe del Bahrein ha detto che il ritardo è dovuto al fatto che altri artisti hanno voluto partecipare, ma il nome di questi artisti non li ha voluti comunicare perché vuole tenerli come sorpresa. Comunque ha detto: "Michael ha realizzato una canzone meravigliosa. E’ un messaggio di pace, di aiuto e di premura. E’ una canzone di totale unità".

Eddie Levert, leader dei The O’Jays, ha comunque commentato: "In generale è uscita proprio bene. Ha un tono gospel molto forte. Penso sia una canzone grandiosa. Se la radio la fa sentire, potrebbe andare molto bene". Secondo Shirley Caesar "Lavorare con lui a questo progetto è stato un privilegio ed una benedizione. Michael è un vero umanitario".

Infine, allo Sceicco è stato chiesto se la pubblicazione della canzone potesse portare verso un nuovo album di Jackson, e il Principe, sorridendo, ha risposto: "Dirò solo che siamo stati molto occupati. Questa è una goccia di pioggia prima del temporale. Si sta preparando ad uscire con molte campane e fischietti. E’ talmente energizzato. E’ esplosivo".

L’uscita del singolo è prevista per la fine di febbraio.

Lascia un commento

Sul forum della MJ FanSquare, è stato ideato un progetto molto interessante.

E’ stata stabilita come data simbolica il 17 febbraio, giorno in cui iniziano le uscite di "Visionary", per fare un tentativo di riportare il Re Del Pop in classifica per dargli un segnale di incoraggiamento e fargli sentire l’affetto dei fans italiani. Infatti si è pensato di richiedere la canzone "Thriller" a tutte le radio e le televisioni nazionali, da oggi ed ogni giorno per qualche mese, in modo da far tornare il suo più grande successo almeno nella classifica delle canzoni più richieste.

Mi sembra una bella idea, e spero che in molti aderiscano a questa iniziativa.

Lascia un commento

Da oggi, 17 febbraio, inizia la pubblicazione dell’opera "Visionary – The Video Singles": un elegantissimo box che conterrà i venti singoli più famosi di Michael Jackson.

I venti singoli, che saranno numerati e a tiratura limitata, usciranno periodicamente ogni settimana, in modo che la raccolta possa essere completata per la fine di giugno 2006, e la prima uscita è "Thriller".

Ogni singolo è stampato su DualDisc: da un lato c’è solo la traccia audio nella versione originale, mentre dall’altro lato c’è il videoclip.

Dopo "Thriller", verranno pubblicati "Don’t Stop ‘Till You Get Enough", "Rock With You", "Bad", "Billie Jean", "Beat It", "The Way You Make Me Feel", "Black Or White", "Earth Song", "Stranger In Moscow", e altri ancora!

Ecco cosa è stato scritto sul sito di Festivalbar per ricordare la carriera del Re Del Pop:

"Michael Jackson è uno dei più importanti artisti dell’era moderna. Con la sua voce immediatamente riconoscibile, le sue mosse di danza inconfondibili, una incredibile versatilità musicale e una vita da vera star Michael ha calcato le scene di tutto il globo facendo ovunque il tutto esaurito e vendendo più di 135 milioni di copie di dischi.

Performer, autore e cantante innovativo su tutti i fronti, Michael Jackson ha infranto moltissimi record con i suoi singoli, i suoi album e i suoi tour. Con i Jackson Five è stato il più giovane cantante ad arrivare al top delle classifiche americane. E’ stato anche il primo artista ad entrare nelle classifiche americane direttamente al n. 1 con You Are Not Alone ed il primo cantante americano ad entrare direttamente al numero 1 delle classifiche inglesi dai tempi di Elvis Presley. Il suo album del 1982 Thriller è il disco più venduto della storia della musica con 51 milioni di copie nel mondo, 26 solo negli Stati Uniti. Con Thriller Jackson rimase ai vertici delle classifiche americane per 37 settimane e ottenne il record di 12 nomination ai Grammy. Jackson è stato il primo artista a vendere più di 100 milioni di album oltre i confini degli USA ed ha fatto il suo ingresso nella Music Hall of Fame britannica nel 2004."

Lascia un commento

Michael Jackson ha riottenuto la custodia dei suoi primi due figli, Paris e Michael, nati dal matrimonio con Debbie Rowe, durato dal 1997 al 1999.

Nel 2001 l’ex-moglie aveva firmato un contratto con cui cedeva tutti i diritti parentali a MJ. Nel 2004 però, quando Jackson fu accusato di abusi su minori, Debbie Rowe chiese ed ottenne l’annullamento del contratto.

Ora che il processo ha confermato l’innocenza del Re del pop, sono tornati in tribunale, dove il giudice ha stabilito che non esiste alcun diritto legale per porre fine a quell’accordo del 2001, così la patria potestà sui due figli è tornata a Michael Jackson.

Lascia un commento

Soltanto ieri è stata divulgata la notizia che Michael Jackson sabato 11 febbraio ha lasciato l’Italia.

Inizialmente la stampa aveva detto che MJ sarebbe tornato in Bahrein il 10, invece l’11 febbraio, sempre viaggiando in incognito, è stato visto all’aeorporto di Fiumicino. Qui ha preso il volo Alitalia delle 21:30 per Londra.

Questo cambio di programma forse è dovuto al suo prolungamento del soggiorno a Sorrento, dove aveva prenotato per due giorni, ma essendosi trovato bene e senza essere disturbato è rimasto tre giorni in più.

Lascia un commento

Sul forum di FanSquare viene riportata la notizia divulgata da Roger Friedman del sito www.mjstar.com secondo cui un gruppo di dipendenti del Neverland Ranch avrebbero intenzione di far causa a MJ con il Sindacato dei Lavoratori per gli stipendi non pagati da 6 settimane.

Su questa situazione si è espresso Rudy Lozano, ex cuoco a Neverland dove ha lavorato per 7 anni, ed ha dichiarato di essere arrabbiato con la famiglia Arvizo, che accusò ingiustamente MJ di molestie su minori facendo andare in crisi economica il Re del pop.

Lozano, che ha un fast food in California ("Rudy’s International"), ha affermato che a causa di una famiglia, la famiglia Arvizo, vengono distrutte 180 altre famiglie, riferendosi a tutti i dipendenti del Neverland Ranch.

Speriamo si possa risolvere per il meglio questa brutta situazione che si è venuta a creare.

Older Entries