Home

2 commenti

Oltre alle accuse infondate di antisemitismo e una frase che alcuni vogliono far passare per offensive per gli italiani, ed invece è una frase insignificante, oggi il tabloid inglese "The Sun" ha rivelato che il procuratore Tom Sneddon, lo stesso che provò a incastrare MJ per molestie su minori nel 1993 e nel processo conclusosi quest’anno con il riconoscimento dell’innocenza di Jackson, ora vuole accusarlo di traffico di droga tra la California e il Bahrein.

Annunci

Lascia un commento

Il sito di Radio 105 oggi ha pubblicato un articolo in cui vengono svelati ulteriori retroscena sulle nuove accuse di antisemitismo contro Michael Jackson. Grazie a questi nuovi dettagli già è possibile intuire come stanno i fatti.

La settimana scorsa la registrazione incriminata è stata trasmessa nello show televisivo "Good Morning America", ottenendo un bel picco di ascolti. Della registrazione, di cui non è stata ancora appurata l’autenticità, sono state decontestualizzate solamente alcune frasi attribuite a MJ che quindi non fanno comprendere a cosa si riferiscono: "Gli ebrei sono come le sanguisughe…", "E’ una cospirazione…", "Mi hanno stancato…".

La America’s Anti Defamation League (ADL), ha subito chiesto le scuse del cantante e però ha anche accusato MJ di essere antisemita, senza invece appurare come stanno realmente i fatti. Si dovrebbe scusare il direttore della ADL, Abraham H. Foxman, ma comunque Radio 105 fa notare un particolare importantissimo: la registrazione riguarderebbe una telefonata fatta da MJ a Dieter Weisner, ex collaboratore che attualmente ha un processo in sospeso con il Re del pop. Evidentemente, in vista della prima udienza fissata per il primo marzo, ha deciso di divulgare quei piccoli pezzi della registrazione (risalente forse addirittura al 2001) in modo da aizzare l’opinione pubblica contro Jackson.

Weisner, ex consigliere di Jackson al tempo di Thriller, chiede 64 milioni di dollari come risarcimento per frode contrattuale, infatti sostiene di essere stato scaricato illegittimamente…

Riguardo le accuse di antisemitismo, si è espresso Brian Oxman, avvocato della famiglia Jackson da molti anni, ed ebreo. Ha dichiarato che sono 15 anni che lavora con la famiglia Jackson, e non ha mai visto nulla di antisemitico da parte di MJ o della sua famiglia. Essendo ebreo, le sue parole dovrebbero pur valere qualcosa…

Lascia un commento

Ieri è stato un gran bel giorno per i fans italiani di Michael Jackson, infatti tra le 15 e le 19 si è svolta l’Italian Celebration a Roma. Questa manifestazione ha visto la partecipazione di oltre 100 persone di cui oltre una dozzina provenienti da fuori Italia.

Ecco il resoconto che MGJ ha scritto sul forum della Fan Square:

"Ciao ragazzuoli e ragazzuole è stato un piacere ieri passare un’ altra bella serata organizzata dal CTE in vostra compagnia… bello riincontrare chi ho conosciuto ad Aprile al support e conoscere altre persone…
Inoltre ho riincontrato persone che non vedevo da anni una vera e propria carrambata.

Ed inoltre è stato bello vedere che questa volta la partecipazione è stata ancora più ampia della volta scorsa

La serata è stata condotta in modo magistrale da Simone in arte STRITTI, con grande ironia una dote che trasuda anche nel suo modo di ballare… conduttore, ballerino… ha fatto B-Box, ha fatto cabaret, ad un certo punto pensavo di essere a Zelig.
Inoltre ha aperto lo spettacolo con una sua performance, e voglio solo dire che in pochi minuti ha proposto circa 30 anni di dance style… old school, new style, loking, electro boogie e chi più ne ha più ne metta… GRANDE!

E’ stato un piacere conoscerti Simone… spero di riincontrarti presto

Dopo di che la competition tra fans, Vinta dal mitico Cifo ( mj1983 ) che è stato bravissimo, e che migliora ogni volta sempre di più… e si è beccato oltre a un bellissimo premio anche i complimenti di Navi… meglio di così… Grande Alessio!
Una nota di merito anche ai due cantanti che sono stai molto bravi, hanno proposto I’ll be there e Gone to soon…e poi il ragazzo avrebbe meritato di vincere insieme ad Alessio… veramente bravo…
Cmq bravi a tutti, stare su un palco non è facile per nessuno

Il premio del più sfigato lo ha vinto Vittorio che doveva partecipare, ma che ha tardato per colpa della sarta che gli ha confezionto in ritardo il vestito… peccato perchè Vittorio è molto bravo e mi sarebbe piaciuto vedere la sua ANOTHE PART OF ME.
Forse 4 min per farlo esibire fuori concorso si potevano trovare

Poi c’è stato Navi che come al solito ha fatto uno spettacolo coinvolgente e di grande grinta…. bravo!
Forse a trovargli un neo, un pò troppo lungo.

Il concerto, l’evento clou, molto bello, con delle inquadrature fantastiche, ed un audio perfetto… e finalmente un MJ che canta dal vivo… ovviamente non tutto… bellissime I’ll be there live, History live tranne il ritornello, il medley dei J5, e Scream tranne il ritornello… gran bella voce…. ma questo lo sapevo già.

Sui fortunati vincitori della lotteria…quello che posso dire è complimenti!

In conclusione l’evento è stato da Paura… veramente molto bello"

Oltre alla Competition tra i fans, all’esibizione di Navi, il miglior MJ performer al mondo, ospite d’onore della giornata, e alla proiezione sul maxi-schermo del concerto Live del Re del pop del 1997, è stato anche allestito uno stand di merchandise ufficiale che è stato letteralmente assaltato dai fans.

Per quanto riguarda il concerto di aprile a cui allude MGJ, si tratta di un’altra manifestazione organizzata dal CTE (Children of The Earth) il 24 aprile 2005 per supportare MJ. In quella occasione MJJSOURCE inviò un fax di ringraziamento per i fans italiani, che si adatterebbe bene anche a questa iniziativa.

"To all my Fans in Italy,

I hope you are all having a good time at the Rally.

I wish I could be there with you in beautiful Italy! I am certainly there with you in spirit. I have said it before, and I will say it again… I truly have the most amazing fans in the world.

Thank you for your love, you prayers, your gifts and for all of your beautiful acts of kindness.

I thank you for your support and for believing in me always… Remember. God, and the truth, are on our side and WE WILL BE VICTORIOUS.

Myself, Prince, Paris and Blanket send you our love… Have fun and Keep Dancing. God Bless you all!

I LOVE YOU!!! Ciao!

Michael Jackson"

Lascia un commento

Sul sito MJ Fan Square viene trattato l’argomento sollevato dalla ABC, la quale sostiene di avere delle registrazioni telefoniche (che vorrei sapere quanto legali siano queste intercettazioni…) che risalgono al biennio 2001-2003, in cui si sente la voce di MJ che prima chiede denaro a Mark Schaffel, collaboratore di quel periodo, e poi fa alcune dichiarazioni che alcuni considerano antisemite (ormai è una moda fare questa accusa).

La frase incriminata però è stata decontestualizzata, perciò non si capisce qual è l’argomento della conversazione e a cosa si riferisce MJ. Ecco cosa si dovrebbe sentire nella registrazione: "Cercano di fare più soldi possibile, grandi macchine, di tutto, come le sanguisughe. E’ una cospirazione, lo fanno di proposito, gli ebrei, sono stanco di questo". Ci sono anche dei dubbi sull’autenticità delle registrazioni, per le quali c’è un procedimento legale in corso. Ciononostante il portavoce della "Lega contro le discriminazioni" ha chiesto a MJ di scusarsi per le sue affermazioni o almeno di dare una spiegazione.

La portavoce ha cercato di rassicurare i fans dichiarando:

Attenzione Fan di Michael Jackson

Michael Jackson non ha nemmeno un osso razzista nel suo corpo. Non direbbe MAI nulla, nè farebbe nulla, che potrebbe essere offensivo per qualche gruppo etnico, o che potrebbe essere dannoso a qualche gruppo etnico. Non è nel suo carattere, nel suo essere.
Ha speso la sua intera vita donandosi alla gente di tutto il mondo elargendo amore attraverso la sua musica, e il suo apporto poliedrico in tutto.
E’ assurdo che queste audiocassette siano state distribuite al pubblico senza alcuna diligenza necessaria, senza controllo sulla loro autenticità. Comunque, Mr. Mesereau sta rappresentando Michael Jackson in questa questione e la verità verrà rilevata.

Proprio a causa di queste faccende legali che stanno iniziando, noi non faremo nessun comunicato ufficiale al momento

2 commenti

Mentre i giornalisti continuano ad diffondere pettegolezzi su presunti filmati e possibili denunce future, dalla scorsa settimana i siti ufficiali hanno comunicato la notizia della morte di Bill Bray, ex manager della sicurezza di Michael Jackson.

Bray ha accompagnato MJ sin dai primi anni della carriera del Re del pop, fino a metà degli anni ’90, e rappresentava per MJ più che una guardia del corpo, ma quasi un secondo padre.

Bill Bray è deceduto mercoledì scorso, e venerdì Michael ha rilasciato il seguente comunicato:

“ I am deeply saddened by the passing of my dear and longtime friend, Mr. Bill Bray. As I traveled throughout the world, Mr. Bray was there by my side. Bill Bray will forever have a special place in my heart. I send my love and heartfelt sympathy to the Bray family.”

(Traduzione:  "Sono profondamente rattristato dalla scomparsa del mio caro amico di lunga data Bill Bray. Bill Bray è sempre stato al mio fianco mentre viaggiavo per il mondo, e avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Voglio mandare il mio affetto e comprensione alla famiglia di Bray")

2 commenti

In questo periodo stanno uscendo sempre nuove notizie false sul conto di Michael Jackson. A parte la notizia sulla possibilità che MJ abbia scritto una canzone dedicata ai suoi fans durante il processo, che comunque non è stata confermata, oggi la portavoce del Re del pop ha dovuto smentire tutte le altre voci che si erano diffuse in questi giorni.

Raymone Bain ha smentito quelli che avevano ipotizzato che Michael volesse vendere Neverland e che abbia acquistato due ville in Bahrein. Ha dovuto anche smentire che MJ abbia realizzato una canzone insieme ai suoi figli. Inoltre ha confermato quello che già era stato comunicato riguardo l’errore di MJ che è entrato nel bagno delle donne non riconoscendo la scritta in arabo, e i giornalisti hanno inventato tutti gli altri particolari.

Chissà quante altre sciocchezze i giornalisti ci racconteranno in questo periodo in cui c’è attesa per l’uscita della canzone di beneficienza per le vittime dell’uragano. La cosa migliore sarebbe di non comprare più riviste scandalistiche, in modo da scoraggiare questo tipo di giornalismo che è ormai una piaga per la società.

Lascia un commento

Qualche giorno fa è stata diffusa una notizia falsa da qualche fonte scandalistica che raccontava che MJ si fosse vestito da donna in Bahrein e fosse entrato in un bagno per signore.

Il portavoce oggi ha dovuto smentire questa stupida diceria, rivelando che Michael è entrato erroneamente in una "ladies room", ma accortosi del suo errore è subito uscito. A quel punto è stato riconosciuto ed è dovuta intervenire la polizia per scortarlo via.

Come al solito i giornali scandalistici approfittano di qualunque errore per ricamare storie esagerate.

A tal proposito, vorrei criticare la rivista "XL" venduta mensilmente con "La Repubblica", dove l’unico frammento di articolo sul Re del pop riguarda una disgustosa insinuazione come commento di una foto che ritrae i figli di MJ con dei veli a coprire i loro volti. L’insinuazione non la ripeto, tanto era disgustosa, ma un giornale di musica non dovrebbe ipotizzare e accusare in questo modo un grande artista com’è Michael.

La stessa rivista ha anche ipotizzato che il successore del Re del pop possa essere Robin Williams. Forse ha più risalto di Justin Timberlake, ma comunque neanche quest’articolo è molto sensato. Williams ha fatto una conferenza stampa in cui avrà risposto a chissà quante domande. Ebbene la giornalista si è soffermata a descrivere il comportamento del cantante durante le pause o nell’attesa delle interviste, senza soffermarsi sulle risposte e sugli argomenti da lui trattati. Chi è davvero interessato alla musica non può restare soddisfatto da questo articolo, e neanche dalla sua recensione dell’ultimo album (viene voglia di comprarlo solo leggendo la recensione negativa, anziché quella positiva…).

Invito la redazione di "XL" a riguardare la sua redazione, e rivedere il modo in cui vengono trattati certi argomenti. Bisogna eliminare il gossip, e focalizzare di più sugli artisti e sulla musica. Altrimenti farebbero meglio a riaprire la redazione della vecchia rivista "Musica"!

Older Entries