Home

Lascia un commento

Sta andando avanti il progetto di Michael Jackson di realizzare una canzone il cui ricavato sarà devoluto alle vittime dell’uragano Katrina.

Oggi infatti è stata divulgata la notizia che alcuni artisti che partecipano a questo progetto sono stati ospitati nei Conway Studios di Los Angeles per registrare la canzone il cui titolo provvisorio è "From the bottom of my heart", ma sembra che MJ voglia cambiarlo.

Il numero degli artisti che collaborano con il Re del pop si è ridotto molto rispetto a quello preventivato, e molti dei nomi restano comunque un segreto. Gli unici artisti che sicuramente hanno partecipato sono Snoop Dogg, Ciara e Shirley Caesar.

Per poter fare la registrazione, dato che MJ si trova lontano dagli Stati Uniti, è stato allestito un collegamento via satellite da una imprecisata città con lo studio di registrazione.

Annunci

Lascia un commento

Il sito ufficiale del Re del pop ha divulgato la notizia riguardante la proclamazione del "Michael Jackson Day".

Il sindaco di Las Vegas, Oscar B. Goodman, ha infatti stabilito che il 25 ottobre 2003 è il giorno dedicato a Michael Jackson. Proprio quel giorno infatti Michael ricevette dal sindaco le chiavi della città.

Nel documento in cui viene stabilito il "Michael Jackson Day" viene anche ricordato che MJ è nel Guinness dei primati per l’album più venduto nella storia della musica, "Thriller". Gli è stata dedicata una stella sulla Hall of Fame, e la beneficienza che continua a fare ha permesso di mostrare alla gente anche il suo impegno umanitario, oltre che il suo immenso talento musicale.

Per vedere la foto del documento, basta andare sul sito ufficiale mjjsource.com.

Lascia un commento

Fortunatamente è stato raggiunto un accordo tra Michael Jackson e la Mayfair Gallery, un antiquario della zona di Los Angeles.

Michael Jackson aveva preso all’asta alcune merci del valore di 380.000 dollari nel maggio 2004, ma aveva pagato solo 200.000 dollari perché sembra non fosse rimasto soddisfatto di alcuni oggetti.

La galleria d’antiquariato lo aveva citato per conti non pagati, ma gli avvocati di entrambe le parti hanno divulgato la notizia di essersi accordati. Infatti Michael Jackson ha restituito la merce che non lo aveva soddisfatto, quindi senza scambio di denaro.

La Mayfair Gallery ha fatto sapere che Michael Jackson sarà sempre benvenuto come cliente, sebbene il cantante abbia dichiarato che non considera più la California come casa sua.

Lascia un commento

Dopo il mio commento di sabato in cui dico che per Michael sarebbe meglio restare lontano dagli USA, oggi è uscita la notizia che svela l’intenzione del Re del pop di restare permanentemente in Bahrein.

Ricordiamo che il Bahrein è la nazione in cui MJ si è trasferito subito dopo la fine del processo in cui era imputato, e dove MJ ha rivelato di avere degli amici che gli sono stati molto fedeli e d’aiuto durante il periodo più difficile della sua vita.

E’ stato l’avvocato Mesereau a confermare questa notizia, mentre non ha voluto commentare le indiscrezioni secondo le quali MJ intenderebbe vendere Neverland. Su una rivista inglese si è parlato di mettere la villa-ranch in vendita per un prezzo compreso tra i 50 e i 100 milioni di dollari, ma ripeto che non è confermato.

Può dispiacere, ma è comprensibile la scelta del cantante di fuggire da ulteriori sfruttatori, abbandonando però i luoghi in cui è cresciuto. Questo può far comprendere che atmosfera dovesse esserci intorno a lui.

Lascia un commento

Dopo la notizia dell’invito obbligatorio ricevuto da Michael Jackson, che lo avrebbe costretto a presentarsi come giurato in tribunale, il sito ufficiale ha pubblicato un commento a riguardo di John Karrys.

Le sue dichiarazioni lasciano intuire che la scelta del nome di MJ per fare da giurato non è stata casuale. Evidentemente la contea di Santa Barbara si era abituata al movimento che c’era durante il suo processo e voleva di nuovo approfittare della presenza del Re del pop per arricchirsi, sapendo che avrebbe portato maggiore interesse mediatico e quindi maggiori affari economici. Come i tanti parassiti che già l’hanno fatto, anche questa volta volevano sfruttare l’immagine che Michael si è riuscito a costruire per guadagnare alle sue spalle.

Purtroppo il talento di MJ è più apprezzato all’estero che nella sua patria, e forse sarebbe meglio per lui restare lontano da un paese capace solo di sfruttarlo per fare arricchire tanti a tradimento.

Comunque chi crederà ancora nella casualità della scelta del suo nome per fare da giurato?

Lascia un commento

Dopo quattro mesi dalla fine del processo in cui Michael Jackson era l’imputato, le autorità di Santa Barbara hanno fatto recapitare al ranch Neverland un invito di comparizione ad un processo. Questa volta però è un invito obbligatorio per ricoprire il ruolo di giurato, infatti negli Stati Uniti questo è un dovere civico che può capitare a tutti i cittadini.

L’avvocato Thomas Mesereau ha notificato alle autorità che ormai il Re del pop vive permanentemente all’estero, infatti vive nella sua villa nel Bahrain. Il capo del dipartimento giurie di Santa Barbara ha detto che dimostrando d’avere domicilio legale altrove viene esentato da questo obbligo.

Perciò per questa volta può evitare di tornare in tribunale.

Lascia un commento

L’altro ieri, verso le 10:30, il Re del pop ha lasciato l’hotel in cui soggiornava a Londra e si è recato all’aeroporto. Per tutta la strada è stato seguito dai fans. Così si è conclusa la permanenza di Michael Jackson in Inghilterra, dove si era recato per registrare la canzone in onore delle vittime dell’uragano Katrina. Ci sono state anche voci riguardanti un suo possibile nuovo contratto con la Universal, ma non è confermato.

Alcune fonti dicono che il progetto abbia subito un rallentamento, e questo è evidente dato che doveva essere realizzato in due settimane e invece ne sono passate già quattro. Comunque MJ si trovava a Londra proprio per registrare la canzone, ed ora dovrà inviare la musica agli altri artisti e quindi registrare la versione definitiva. Iniziano ad esserci anche conflitti per i programmi degli altri cantanti. Speriamo che MJ riesca comunque a realizzare il suo progetto il prima possibile.

Older Entries