Home

Lascia un commento

Molte persone non sono d’accordo con ciò che è stato detto su MTV nel documentario su Michael Jackson dove viene ipotizzato chi sia il suo successore.

Innanzitutto vorrei dire che il canale che ha fatto il nome di Justin Timberlake è MTV, dico, un canale basato e specializzato sulla musica, per cui credo che questa ipotesi l’abbiano fatta degli esperti.

Michael Jackson è il miglior cantante della storia della musica, il suo album migliore è il più venduto al mondo, ha influenzato le mode, ha cambiato il modo di fare i videoclip, ha fatto dei concerti incredibili, ogni sua parola ha un risalto mondiale! E’ per questo che è il Re del Pop. Io penso che nessuno potrà neanche eguagliare la sua grandezza, resterà sempre il numero UNO.

Premesso questo, facendo una ricerca su quale cantante possa essere l’erede di MJ, non ho trovato nessun altro nome decente. I nomi dei cantanti che vanno di moda in questo momento sono tutti rappers, il più importante è Eminem. Poi ci sono i gruppi, che spesso fanno canzoni rock o altri tipi di musica.

Per quanto riguarda i cantanti pop, nessuno sembra avere grande rilevanza internazionale.

Justin Timberlake è stato inserito dalla rivista "Details" nella lista dei 50 uomini più influenti che hanno meno di 38 anni, ma a parte questo dettaglio, il suo stile è molto interessante ed ha dei punti in comune con quello di MJ: il tipo di musica molto ballabile, il fatto che è un grande ballerino. Come ho detto non è paragonabile al Re, ma dove lo trovate un bravo ballerino di talento che crea canzoni pop molto belle e che ha grande influenza sulla gente?

17 commenti

A NIGHT WITH MICHAEL JACKSON

Su MTV ieri sera c’è stata una puntata della trasmissione "A night with…" che ogni volta è dedicata esclusivamente ad un solo cantante. Questa volta è stata trattata la storia del grande Michael Jackson. Sono stati mostrati i primi video degli anni ’70, poi il momento d’oro della sua carriera, quando nel 1983 ha creato l’album "Thriller" che lo ha portato nel guinness dei primati dato che è l’album più venduto nella storia della musica. Il grande successo di "Bad" due anni dopo, anche se non ha eguagliato l’album precedente. Sei anni di pausa, fino a "Dangerous" che però non riceve il successo sperato poiché i gusti della gente sono cambiati e sembra che il pop non riscuota tanto interesse. Poi è stato trattato il caso giudiziario, iniziato nel ’93 e continuato nel 2003, quando è stato arrestato e quindi prosciolto.

Devo dire con grande piacere che MTV si è dimostrato un canale serio, poiché per quanto riguarda il caso giudiziario ha sottolineato che nel processo sono intervenuti falsi testimoni con false accuse che fortunatamente non hanno avuto successo, portando all’assoluzione piena da ben 10 capi d’accusa. Forse perché io sono circondato da persone che non credono nella sua innocenza. Ho sentito persone che non sapevano come era finito il processo e pensavano fosse stato condannato… La disinformazione che ho visto è incredibile, ma fortunatamente MTV, canale molto seguito dai ragazzi e dagli appassionati di musica, ha divulgato la verità sull’ingiustizia subita da MJ.

La trasmissione ha anche fatto vedere quasi la totalità dei video più importanti della carriera del Re del Pop: "Thriller" che è entrato nella storia della televisione, della musica e dei videoclip, trasformando i video da misere riprese di un concerto a un vero e proprio cortometraggio (dura 13 minuti); "Bad", altro video importante che dura 17 minuti; "You rock my world", che segna il ritorno di MJ e del suo miglior stile (anche questo video ha una durata di oltre 10 minuti); ma anche "Black or White", nel quale usa per la prima volta il sistema morfing che era stato usato solo in alcuni film cinematografici; "Billie Jean", con le mattonelle che si illuminano quando MJ ci passa sopra.

Infine MTV ha anche indicato il cantante che potrebbe essere il successore del re del pop. Dopo Madonna che ha scelto Britney Spears come sua erede (comunque la numero uno resterà sempre Madonna, Britney sarà forse la numero due), secondo MTV il successore di MJ è Justin Timberlake, grande ballerino e cantante pop che ha creato dei motivi molto orecchiabili e come personaggio può davvero ricordare Michael. Secondo me Justin è la persona giusta per prendere il posto di Michael un giorno, intanto però godiamoci il re del pop e non diamolo per finito prima del tempo.

Michael c’è, e sarà sempre il numero uno!

1 commento

Dopo essere apparsa sul sito ufficiale, c’è una notizia che si sta diffondendo in tutti i siti sul re del pop.

Durante il volo che portò Michael Jackson da Las Vegas a Santa Barbara nel 2003, quando fu arrestato in modo molto plateale, due uomini posizionarono due telecamere digitali e vari microfoni nascosti all’interno del Jet, registrando le conversazioni tra MJ e il suo avvocato di allora, Mark Geragos. Successivamente i due uomini tentarono di vendere le registrazioni alla stampa, ma essendo registrazioni illegali vennero prontamente fermati e indagati sin da subito.

I due uomini sono Jeffrey Borer, dirigente delle compagnie di noleggio "XtraJet", e Arvel Jett Reeves, proprietario della Executive Aviation Logistics, in affari con la "XtraJet". Ora ci sono state le accuse formali che porteranno i due in tribunale. Borer infatti fece mettere da Reeves le microspie per rivendere i colloqui alla stampa, violando così il privilegio tra avvocato-cliente. Inoltre Reeves mentì alla FBI nel 2004 dichiarando di aver installato le telecamere per individuare eventuali ladri di alcol sull’aereo.

Lascia un commento

Sul sito del fanclub scozzese http://mjtkop.com ho letto la notizia riguardante Phillie G, il quale remixerà il classico di Michael Jackson "Billie Jean". Viene anche fatto notare che l’inimmaginabile versione remix di Billie Jean offre l’opportunità alle nuove generazioni di apprezzare lo stile del re del pop.

Phillie G è il fondatore e produttore de Millennium Production, uno studio di produzione situato a Los Angeles.

Lascia un commento

Sono state pubblicate altre informazioni sulla manifestazione, ma non era quello che mi aspettavo. Nel senso che ancora non è stato detto né il luogo, né l’orario in cui si svolgerà tutta la manifestazione.

E’ stato comunicato però che l’ingresso costa 25 euro, mi sembra un prezzo accettabile. L’ingresso è acquistabile esclusivamente tramite prevendita, inoltre il pagamento andrà effettuato esclusivamente tramite versamento su carta postepay.

Per avere ulteriori informazioni su come effettuare il pagamento, visitate il sito del fan club italiano http://www.jacksonland.it.

Chi è già un socio del club, partecipando all’evento potrà ricevere in omaggio il programma ufficiale dell’History Tour.

Lascia un commento

Sul sito del fan club italiano dedicato a Michael Jackson hanno iniziato a pubblicizzare un evento che stanno organizzando: the Michael Jackson Italian Celebration. Questo sarà un grande raduno di fans che si terrà a Roma, domenica 27 novembre, e che vedrà la partecipazione di Navi, il miglior MJ performer del mondo che ha anche partecipato alla manifestazione a Londra. Verrà anche mostrato un filmato inedito riguardante il concerto tenuto da MJ nel 1995 e mai mostrato in TV. Ci saranno inoltre altri performer, chiunque voglia partecipare attivamente all’evento ha ancora la possibilità di farlo. Infine ci sarà uno stand di merchandise ufficiale (un punto vendita ufficiale).

Certo, questo non è un concerto di MJ, non è un suo tour, ma comunque è un grande raduno di tutti i fans, italiani e magari anche stranieri. Dopo la celebrazione a Londra per il suo compleanno, ora c’è la possibilità di festeggiare il grande Re del Pop proprio in casa nostra, nella capitale. Un evento davvero interessante che dovrebbe assolutamente avere successo ed ottenere una grande partecipazione di pubblico.

Il luogo in cui si farà il concerto ancora non è stato indicato, comunque presto verranno pubblicate altre informazioni, e io mi farò trovare pronto a divulgarle.

Il sito del fan club italiano è il seguente: www.jacksonland.it.

Lascia un commento

Dopo aver trascorso molto tempo in Bahrain, ospite del principe Abdulla, figlio del re di Bahrain, Michael Jackson ha dichiarato di sentirsi molto meglio. Questo periodo di riposo gli ha fatto anche tornare l’ispirazione creativa, dopo il periodo del processo che ha rappresentato per lui il momento peggiore di tutta la sua vita, come lui stesso ha dichiarato. Attualmente si sta dedicando intensamente alla canzone "From the Bottom of My Heart" per aiutare le vittime dell’uragano Katrina.

Di questo ha parlato direttamente MJ in una telefonata alla Associated Press, con in linea anche il portavoce del re del pop che ha precisato che non sarebbe stata un’intervista completa. Michael Jackson ha anche ringraziato la Associated Press per la sua imparzialità dimostrata durante il processo, a differenza di altri mass media che sono già stati criticati dall’avvocato Mesereau.

Older Entries